Vai al contenuto Vai al menu
Apri il menu Chiudi il menu

Attività

Attività

“Non giudicare sbagliato ciò che non conosci, prendi l’occasione per comprendere.”
Cit. Pablo Picasso

Progetto AttivaMente

Perché?

  • Per stimolare la persona con disabilità in tutte quelle attività che lo coinvolgono nella quotidianità, quali:
  • comprensione, elaborazione e produzione verbale di testi, utile per la comunicazione all’interno delle relazioni familiari e sociali,
  • lettura di notizie, news e avvertimenti; comprensione temporale utile per la coscientizzazione del trascorre del tempo (nel giorno, nei mesi, nell’anno);
  • abilità di calcolo base fondamentale ausilio di supporto per il percorso di autonomia, consapevolezza del denaro e gestione della “piccola spesa” in caso di uscita tra amici o emergenze.

 

Come?

Attività per Migliorare, mantenere ed evolvere questi aspetti cognitivi rende il soggetto cosciente, adulto, responsabile e in grado di affrontare, con le sue capacità, una vita “vera”.

Coordinatori del progetto:

Dr.ssa Silvia Lovisetto
+39 340 3597518

Affettività e sessualità

Perché?

  • Perché la sessualità è un diritto di tutte le persone
  • Perché la sessualità nella persona con disabilità non è una sessualità disabile, ma le persone vanno accompagnate ed educate alla difficile comprensione delle parole non dette, dei contesti adeguati, delle regole sociali implicite
  • Perché affidarsi a professionisti esperti e competenti aiuta i genitori a comprendere l’importanza che una vita sessuale piena e matura influisca positivamente sulla vita dei propri figli

L’affettività e la sessualità sono un diritto di tutte le persone.

Percorsi specifici rivolti sia a persone con disabilità che genitori per comprendere appieno il significato di una vita affettivo sessuale piena e matura.

 

Come?

  • Percorsi di gruppo per persone con disabilità
  • interventi individuali su comportamenti problematici
  • percorsi di gruppo con genitori
  • percorsi per coppie
  • consulenze

 

Coordinatori del progetto:

Dr.ssa Anna Pretolani
+39 347 2535446

Teatro e ballo

Quando perdiamo il diritto di essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberi e unici!

Nel progetto di vita che cooperativa Vite Vere Down Dadi porta avanti, la cura del tempo libero, delle proprie passioni, le attività insieme agli altri, la socializzazione sono una parte integrante per la realizzazione personale delle ragazze e dei ragazzi.

Da questa necessità sono nate due attività, extra i progetti di cooperativa, Il gruppo di Ballo di Studio 21 e la compagnia di teatro Vite Sospese.

Gli spazi dove si svolgono queste attività, Studio 21 e Teatro dei carichi Sospesi, sono luoghi importanti di aggregazione, uno spazio di incontro per socializzare e stare bene insieme.

Il ballo e il teatro sono attività fondamentali nell’educazione di una persona con disabilità, e per molti è terapeutico; sono laboratori inclusivi aperti a tutti, anche a persone che non partecipano ai percorsi di Vite Vere

OGNI SUCCESSO è UN TRAGUARDO RAGGIUNTO

Nel progetto Studio 21 è nata la compagnia DADI, che prima della pandemia si è esibita in vari teatri sul territorio italiano e croato con il musical Grease, riscuotendo un grandissimo successo. Dopo un anno di preparazione nel 2023 sono tornati in scena con un altro grande successo, il musical Mamma Mia.

Dalla collaborazione tra la compagnia di teatro “Vite Sospese” di Vite Vere e la compagnia Carichi sospesi è nato lo spettacolo “My Body is a Cage”, espressione artistica con attori con disabilità intellettiva che attraverso la recitazione esprimo il loro io, la loro unicità, sensibilizzando il pubblico ai temi della diversità e disabilità. Rappresentazione che in occasione del festival di teatro e disabilità “Lì sei vero” 2023 è stato premiato come migliore spettacolo.

Per maggiori informazioni:

 

Compagnia di Teatro VITE SOSPESE: dott.ssa Anna Pretolani
anna.pretolani@cooperativavitevere.org +39 347 2535446

Scuola di ballo STUDIO 21: Daniela Bertino
daniela.bertino@cooperativavitevere.org +39 333 2440089